Tik Tok. From the game to ambassador.

ITA/ E’ l’app mobile dell’anno, che sta riscrivando i trend topic di mezzo mondo grazie ai suoi #hashtag. Nata come un gioco per reinterpretare brani più o meno famosi con il nome di Musical.ly, di colpo cambia branding ed inizia la sua scalata verso l’olimpo di tutti stores di applicazioni per smartphone. Oggi Tik Tok non è solo più una piattaforma dove gli utenti cantano e ballano, bensì è un luogo dove nascono i nuovi ambassador, i nuovi influencer di domani in grado di generare engagment con numeri da capogiro, a tal punto da far tremare Facebook, Instagram e anche You Tube. Ma perchè e soprattutto in quanto tempo è diventata l’app del 2019?
Dopo la fusione avvenuta dalla strategia decisa dalla capogruppo Byte Dace nell’agosto 2018, la società mira ad espandersi diventando uno strumento per la creazione di contenuti a livello globale e alla nascita di un nuovo tipo di personaggio pubblico, in grado di condizionare e influenzare il pubblico. Il marketing resta un’arma strategica nel settore delle economie digitali, e questa nuova applicazione permette di attaccare mercati globali, senza dover investire la stessa quantità di capitali che oggi alcuni strumenti più consolidati e conosciuti richiedono.
In pochissimo tempo su Tik Tok si può passare da zero seguaci a centinaia di migliaia di follower, con un potenziale cliente prfilato e targetizzato per un qualsiasi tipo di prodotto, cosa che non accadeva con l’app delle fotografie di Mark Zuckerberg per esempio. Un linguaggio facile, una base musicale di sottofondo, un trend lanciato con l’hashtag settimanale indetto dai coordinatori di Tik Tok ed il gioco è fatto. Partono le sfide di circa 15 secondi, video di giovanissimi (gli utenti in media sono i così detti baby boomers o appartenenti alla generazione Z), che si giocano la popolarià su questo nuovo social, in maniera molto amichevole e spesso, facendo sfide in doppio che fa crescere in maniera esponenziale il numero delle visualizzazioni con un doppio effeto positivo sia per i protgonisti che per la piattaforma stessa.
Ed è il momento in cui iniziano ad investire anche i dipartimenti marketing di grosse corporate, indicatore quest ultimo che dimostra quanto l’app creata da Alex Zhu e Luyu Yang stia diventando il nuovo luogo dove fare business nel mercato digitale.
Va detta una cosa che scondo me, vale la pena sottolineare. La strategia che si sta sviluppando e il modo di fare sistema che i cinesi stanno proponendo sul mercato globale. Huawei in un suo tour itinerante organizza sfide reali tra Tik Tokers più o meno famosi, mettendo a disposizione il suo palco. Questo modo di fare sistema fra aziende (cinesi) accresce il valore delle stesse e di conseguenza, dimostra un modello vincente che deve iniziare a far capire come il mondo funziona. La piattaforma cinese, ingaggia e fa interagire i propri utenti in ambienti reali, entrando in contatto con il pubblico al di fuori dell’app, amplificandone la potenza di penetrazione. Gli stessi utenti diventano quindi brand ambassador diretti, il che ne fa aumentare la popolarità, creando così una nuova classe di influencer che hanno un reale impatto sul mercato, misurabile mediante le ricadute a livello di ricavi delle aziende, in questo caso Huawei.
La Cina sempre più con un ruolo centrale a livello economico, tecnologico e a breve, anche in quello della comunicazione. La cosa non deve spaventare, da anni il pianeta Terra vive e cresce grazie alla globalizzazione, per questo invece bisogna studiare da vicino il fenomeno e capire come migliorare che in parole povere vuol dire, smettere di dormire sugli allori e iniziare ad imparare a fare quello che per anni è stato il ruolo dei cinesi: imparare a copiare ma al contempo, migliorare ed innovare. Tik Tok ha un potenziale enorme, che pian piano sta emergendo e non è detto che qualcuno dalla parte opposta dell’oceano possa pensare di chiudere la parita a colpi di acquisizioni anche questa volta. I capitali cinesi sono tanti e si sa, la Silicon Valley asiatica sta diventando così importante da poter cambiare le sorti del mondo tech.

ENG/ It’s the mobile app of the year, which is rewriting the trend topics of half the world thanks to its #hashtags. Born as a game to reinterpret the famous songs under the name of Musical.ly, suddenly changes branding and begins its climb to the Olympus of all mobile app stores. Today Tik Tok is not only a platform where users sing and dance, but it is also a place where born new ambassadors, the new influencers of tomorrow able to generate engagment with dizzying numbers, so as to make Facebook, Instagram and You Tube shake. But why and especially how long did it become the  App of 2019?
After the merger by the strategy decided by the holding Byte Dace in the  August of 2018, the company aims to expand becoming a tool for creating content globally and the birth of a new type of public figure, able to influence and influence the public. Marketing remains a strategic weapon in the field of digital economies, and this new application allows to attack global markets, without invest more capitals that today some more consolidated and known tools require to creates positive marketing strategies.
With less time on Tik Tok you can go from zero followers to hundreds of thousands of followers, with a potential customer pruned and targetized for any type of product, which was not the case with Mark Zuckerberg‘s photo app for example. An easy language, a background music base, a trend launched with the weekly hashtag created by Tik Tok’s coordinators and that’s it. The challenges of about 15 seconds start, videos of very young people (the users on average are baby boomers or belonging to the generation Z), who play the popularity on this new social, in a very friendly and often, making double challenges that exponentially increases the number of views with a double positive effect both for the protgonists and for the platform itself.
And when the marketing departments of large corporations also start to invest in a new platform, it’s an indicator that shows how much the app created by Alex Zhu and Luyu Yang is becoming the new place to do business in the digital market.
Something I would say is worth pointing out. The strategy that is developing and the way of doing system that the Chinese are proposing on the global market. Huawei on his tour organizes real challenges between more or less famous Tik Tokers, providing his stage. This way of working as a system between (Chinese) companies increases their value and consequently, demonstrates a winning model that must begin to make people understand how the world works. The Chinese platform engages and interacts with its users in real environments, getting in touch with the public outside the app, amplifying its power of penetration. Users themselves then become direct brand ambassadors, which increases their popularity, thus creating a new class of influencers that have a real impact on the market, measurable by the revenue spillovers of companies, in this case Huawei.
China is increasingly playing a central role in the economy, technology and, in the short term, also in communication. The thing should not frighten, for years the planet Earth lives and grows thanks to globalization, so instead you have to study closely the phenomenon and understand how to improve that in simple terms means, stop sleeping on your laurels and begin to learn to do what for years has been the role of the Chinese: learn to copy but at the same time, improve and innovate. Tik Tok has an enormous potential, which is slowly emerging and it is not certain that someone on the other side of the ocean can think of closing the tie with acquisitions once again. There are many Chinese capitals and we know, the Asian Silicon Valley is becoming so important as to be able to change the fate of the tech world.

Fabrizio Chiara

Published by blaggando

Blaggando..the tech inside the fashion.

%d bloggers like this: