SHAREWEAR. Don’t buy…Share!

Sharewear info

ENG/ Paolo Stella e Filippa Lagerbäck are the Italian Ambassador of this new bet of Sweden. The new concept of fashion sustainable is calling ShareWear and consist in do not buy the new clothes and accessories, but to take in rental for one week the pieces and after share these with oder people. 1 million tons of clothes are wasted for year, and the Swedish nation always ready to respect and sustainable the nature want to solve this problem. ShareWear introduce the new fashion line via Instagram (a most important fashion channel and photo social network) and the first to reply with the comment, get for one week the clothe. After one week the user re share the image of the clothe and re start the game to inifinite time. The first brands dressed in Italy will be a jacket for man made by Nikolaj d’Etoiles, an importante Swedish brand famous for tech materials and sartorialist concept. For woman Filippa selected a cool jeans created by Weekday the sustainable brand always made in Swedish. You can follow the famous Italian trend setter on their personal Instagram account @paolostella and @filippala to share their clothes and support this incredible movement.

This slideshow requires JavaScript.

ITA/ Paolo Stella e Filippa Lagerbäck sono gli “Ambassador” per l’Italia di questo nuovo concetto di moda, nato e lanciato da poche settimane. ShareWear è la prima linea di prodotti di moda, nata non per essere comprata, ma condivisa. La sharing economy è sempre più di moda e per combattere lo spreco di oltre 1 milione di tonnellate di indumenti che vanno buttati tutti gli anni, la Svezia (molto attenta da sempre alla sostenibilità e al rispetto per l’ambiente e dell’uomo), ha deciso di lanciare la prima collezione di capi di tendenza Made in Svezia disponibili per essere condivisi, presi in prestito a costo zero, ma ad una condizione: devono essere ricondivisi. I capi della collezione disponibili in Italia sono la giacca di Nikolaj d’Etoiles, marchio di moda maschile che crea vestiti sofisticati e sartoriali pensati per durare a lungo; ed un paio di jeans da donna di Weekday, marchio scandinavo che produce rispettando ambiente e diritti umani. Il primo italiano ad indossare la giacca è Paolo Stella, attore, giornalista, trend setter, seguitissimo su Instagram @paolostella. I jeans invece verranno indossati per la prima volta da Filippa Lagerbäck, modella e conduttrice televisiva, che racconta la sua passione per la moda e uno stile di vita salutare sul suo profilo @filippala. I social sono uno strumento potentissimo per informare il mondo e speriamo che siano di stimolo per tutti i suoi utenti, attivando un nuovo processo virtuoso che possa aiutare a raggiungere l’obbiettivo che la Svezia si è preposta. Ma come funziona? La collezione ShareWear verrà caricata su Instagram e il primo utente che commenterà la foto di un capo avrà il diritto di prenderlo in prestito per una settimana. Alla fine della settimana, l’utente caricherà di nuovo la foto del capo sul social delle foto più famoso del monso, perché possa essere di nuovo condiviso, e la prima persona che lascerà un commento otterrà il capo in prestito per la settimana seguente. Gli utenti sono inoltre incoraggiati a contribuire alla collezione ShareWear ed a unirsi al movimento condividendo i propri vestiti utilizzando l’hashtag #sharewear.

Fabrizio Chiara
(@minitaxi)

One response to “SHAREWEAR. Don’t buy…Share!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s