Fashion e stampa 3D..XYZ Workshop x Ultimaker

ITA/ Nella terza rivoluzione industriale (definita da sociologie, makers e storici del web), c’è posto per tutti, quando creatività e capacità si uniscono. Abbattuti i limiti dell’autoproduzione, grazie all’ingresso delle stampanti 3D nella vita di ognuno di noi, tutti i progetti messi dentro un cassetto, hanno iniziato a prendere forma. Nella moda dell’autoproduzione poi, si sono scatenati giovani designer di diversi settori che hanno finalmente iniziato a testare le proprie capacità e i gusti dei loro potenziali clienti. Nel fashion ovviamente tutto ciò è partito con accessori di diverse tipologie, fino ad arrivare agli abiti. Vestiti interi non più fatti di filo di cotone, di lino, di lana etc, ma di filamenti plastici colorati e strutturalmente morbidi, in grado di riprodurre capi veri a tutti gli effetti. Fashion e stampa 3D..XYZ Workshop x Ultimaker è stato uno dei primissimi eventi ad avere stravolto il mondo della produzione nel settore della moda. Ultimaker, famosa azienda produttrice di stampanti 3D ha abbracciato XYZ Workshop, facilitator nell’ambito della stampa 3D, dando vita ad una sfilata (fatta con vere modelle) di prodotti realizzati totalmente con le nuove tecnologie. Le immagini parlano chiaro ed è oramai assaodato, quale sarà il sistema numero uno usato per creare le future collezioni. La cosa davvero interessante sarà la sfida lanciata da queste due incredibili aziende, che mirano sul concetto del tutto libero (open source), all’autoproduzione fatta in casa. Tutti potranno armarsi di stampante 3D, e disegni di abiti accessori di libero uso, con i quali crearsi i propri oggetti. Il futuro è oggi..parola di XYZ Workshop e Ultimaker.

This slideshow requires JavaScript.

(Image by XYZ worshop)

ENG/ In the third industrial revolution (defined by sociology, makers and historics of the web), there is space for everyone, when creativity and ability to unite. Slaughtered the limits of self, thanks to the entry of 3D printers in the life of each of us, all the projects put in a drawer, began to take shape. In the fashion of self then went on the rampage young designers from different fields who have finally begun to test their skills and tastes of their potential customers. In fashion of course everything started with accessories of various types, until you get to the clothes. Clothes whole no longer made ​​of thread of cotton, flax, wool etc, but of plastic filaments colored and structurally soft, able to reproduce the true leaders in all respects. Fashion and Printing Workshop 3D..XYZ x Ultimaker was one of the first events to have upset the world of production in the fashion industry. Ultimaker, the famous manufacturer of 3D printers has embraced XYZ Workshop facilitator in the field of 3D printing, resulting in a parade (made ​​with real models) of products made ​​entirely with new technologies. The images speak for themselves and it is now assaodato, what will be the number one system used to create future collections. The really interesting thing will be the challenge from these two amazing companies, which aim at the whole concept of free (open source) to self homemade. Everyone will be able to arm yourself with a 3D printer, and drawings of clothing accessories free to use, with which to make your own objects. The future is now..word of XYZ Workshop and Ultimaker.

Fabrizio Chiara

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s