Desigual..il seminaked degli imbucati e delle poche risposte.

L’evento era atteso da tempo, soprattutto perché..quando mai esci vestito gratis da un negozio?? Nemmeno in periodo saldi il prezzo “regalato” non permette di uscire da un negozio col portafoglio intatto, sebben ei prezzi siano -50%. A Torino, Desigual sfoggia la sua arma migliore, che ha già lasciato il segno in mezzo mondo. Il SEMINAKED party è oramai un pezzo forte con cui il brand viene identificato dal suo popolo colorato e gitano, soprattutto perché si entra quasi nudi e si esce vestiti (o almeno con due pezzi, uno sopra e uno sotto). Ma il 4 gennaio le cose non sono andate proprio come si sperava, o almeno, si è cercato di mettere una toppa. Iniziamo col dire che nella pagina ufficiale non era specificato che l’ingresso si trovasse nel retro della struttura, nello specifico, l’uscita d’emergenza. Sarebbe stato utile e corretto farlo sapere a tutti scrivendolo nel regolamento, e non in post di risposta ad un utente, che andava letto tra decine e decine di post sulla pagina del social network di Zuckerberg. Ma ok, questo bug non ha comunque fermato i temerari che già dalle 24 hanno iniziato a campeggiare sotto la struttura torinese frergandosene del freddo e della pioggerellina che ha iniziato a cadere a metà della notte. L’attesa è stata ingannata giocando a carte o bivaccando sotto pesanti coperte ascoltando o raccontando storie e fantasticando su ciò che sarebbe accaduto a partire delle 8.00. Ma la cosa più incredibile è stata quella di scoprire solo a quell’ora, che alcuni giovani si erano imbucati da un’ingresso laterale lasciato socchiuso (da chi, è ancora da capire), facendo star fuori dai fortunati 100, circa una decina di ragazzi che si erano fatti la coda insieme agli altri. A quel punto si è scatenato il delirio. Imbucati contro vincitori. Ma alla fine il buon senso dell’organizzazione, ha evitato il peggio (soprattuto per il danno d’immagine che ne poteva derivare). A parte un caso, pare che alla fine anche gli imbucati abbiano avuto la fortuna di vestirsi gratuitamente. Meglio per loro, anche se come sempre capita in Italia, la meritocrazia viene sbeffeggiata dal paraculismo di alcuni. #LittleItaly..

This slideshow requires JavaScript.

(foto di Marco Bertorello)

The event was long overdue, especially because.. when ever you go out dressed without pay from a store? Even in period balances the “gift prices” does not permitted to exit a store with wallet intact, although so and the prices are 50% off. In Turin, Desigual shows off his best weapon, which has already made ​​its mark in the middle of the world. The seminaked party is now a strong piece with which the brand is identified by its colorful people and gypsy, especially as you enter naked and exit dressed (or at least two pieces, one above and one below ). But the january 4, things did not go exactly as you hoped or at least they tried to put a patch . Let’s start by saying that it was not specified in the official page that the entry is found in the rear of the property , specifically, the emergency exit . It would have been useful and correct to let everyone know by writing in the rules, and not in the answer to a user ‘s post , that had to be read from dozens and dozens of posts on the page of Zuckerberg’s social network . But ok, this bug still has not stopped the daredevils who already have started from 12 pm to camp under LE GRU structure with the cold and the rain that began to fall in the middle of the night. The wait passed with card games or camping out under heavy blankets listening to or telling stories and dreaming about what would happen as 8.00 . But the most amazing thing was to find out only at that time that some young people had pitted from an input side left door (by whom, is yet to be understood ), making stars out of the lucky 100 peoples, about a dozen boys who had queued with others. At that point the madness has been unleashed. Pitted against winners. But in the end the good sense of organization, has avoided the worst (most of all to the image damage that could arise ).  Apart from one case, it seems that in the end even the pitted have had the good fortune to dress for free. Best for them, although as always happens in Italy, meritocracy is mocked by some “Paraculo”. # LittleItaly ..

Fabrizio Chiara

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s