REBELT Torino..il FREITAG all’italiana

rebelt

Quando sono entrato all’OPERAE faire un paio di settimane fa, la prima cosa che ho visto e che ha calamitato la mia curiosità è stato lo stand di  REBELT. Azienda torinese (giocava quindi in casa) che  autoproduce, riciclando particolari materiali d’uso del settore automobilistico. I tessuti provengono da sedili e pannellerie interne delle auto, che sono pronte per essere mandate al macero ed insieme ad altri parti accessorie quali: cinture di sicurezza, , indicatori di direzione ed altre parti che danno un segno distintivo al prodotto e a chi lo possiede. L’unicità è uno dei punti forti, in quanto la produzione non prevede standardizzazione del processo se non legato alla forma esteriore e alle dimensioni. 6 tipologie di bags, che ne diversificano l’uso, mani sapienti e gusto dei dettegli e delle combinazioni cromatiche fanno il resto.

Ogni tracolla, ogni borsa è una storia a se, senza pregiudicare qualità del design e dei materiali che riprendono nuova vita, grazie ad un uso consapevole e più propositivo verso il recycling che ci indica, come nella vita di tutti i giorni si possa andare avanti senza sprecare risorse e riducendo l’impatto ambientale. La stessa filosofia che da parecchi anni Freitag, importante brand svizzero di design di accessori fashion, divulga attraverso le sue famose borse in giro per il mondo. Come vale per la natura, le fibre sintetiche possono essere rilavorate e riutilizzate in campi diversi dalle loro origini, prendendo forme convenzionalmente diverse e con risultati che spesso entusiasmano gli amanti dei prodotti ricercati e unici. A Torino, in via Valprato, ex zona industriale in cui studi di architettura, design e nuove tecnologie, oggi sono protagonisti della rinascita del quartiere, c’è anche la sede di Rebelt, e anche grazie a loro che forse un giorno, forse vivremo tutti in un mondo migliore. Per informazioni e acquisti è disponibile un comodo e rapido e-commerce, che vi permetterà di ricevere direttamente a casa vostra, la vostra nuova borsa.

Fabrizio Chiara

One response to “REBELT Torino..il FREITAG all’italiana

  1. Pingback: United Airlines…From banner to bag | blaggando·

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s