Frames of life..the eyewear stories by GIORGIO ARMANI.

Frames of Life, la campagna eyewear nata nel 2010, torna on stage. E il frame questa volta è un caffè nella piazza di una grande città, un luogo dove converge un incessante flusso di persone: tante storie, tutte diverse e irripetibili, che si intrecciano e danno vita a un nuovo racconto narrativo.

I protagonisti di questi ‘ritratti di vita’ sono: Luc, uno scrittore che vede pubblicare la sua prima opera; Carlos, un giovane barman con la passione per il cinema; Nina, violoncellista alla ricerca del suo primo ingaggio; Lucille e Adrian, giovani architetti di successo. Si incrociano, così, emozioni, storie e aspettative differenti, tutte con un elemento in comune: la scelta di indossare occhiali Frames of Life. Ogni foto è uno sguardo che cattura il personaggio in un momento di vita vera, lasciando trasparire la sua personalità e la sua storia.
Gli occhiali diventano il dettaglio rivelatore che non sovrasta, bensì sottolinea con stile il carattere di ogni protagonista. Rappresentano un design senza tempo, che attinge alle forme iconiche dello stile Giorgio Armani e le attualizza con materiali e colori nuovi, dettagli artigianali e innovative soluzioni tecnologiche.

Ecco la storia di Luc..the writer

Lo scrittore indossa un modello da vista in titanio ultraleggero, con aste sottili e inconfondibile terminale a riccio. La calzata è perfetta grazie alla cerniera dal design esclusivo, ricavata senza viti e brevettata in esclusiva per Giorgio Armani. La forma delle lenti è tondeggiante e la montatura, essenziale, sembra svanire una volta indossata. Il logo Frames of Life è inciso a laser all’interno dell’asta. Disponibile nei colori nero, oro, bronzo, con finitura opaca.

Questa è la story di Nina..the cellist

La violoncellista indossa un occhiale dal carattere forte e deciso, dall’impronta retrò, che cela particolari tecnologici all’avanguardia e una sofisticata ricerca dei materiali. Sottili e flessibili aste in titanio sorreggono il frontale in acetato, arricchito da uno spoiler in nappa morbidissima effetto invecchiato. Il logo Frames of Life è inciso a laser all’interno dell’asta. Tra le varianti di colore: nero con spoiler in pelle grigia, verde oliva con spoiler in pelle marrone e avana screziato con spoiler in pelle nera.

La versione di Lucille e Adrian..the lovers

L’architetto sceglie un occhiale costruito e ricercato, con dettagli dall’impronta fortemente retrò, come il caratteristico doppio ponte in metallo e i rivetti, anch’essi metallici. Il logo Frames of Life è inciso a laser all’interno dell’asta. Tutti i colori presentano una particolare lavorazione dell’acetato che assume una texture leggermente ruvida: classico nero, avana, miele, grigio, e rosso. Le lenti sono in cristallo per tutte le varianti. La compagna di Adrian, indossa un modello elegante dalla forma ovale. Il gusto retrò è dato dai rivetti in metallo del frontale e del terminale, oltre che dalla particolare lavorazione graffiata della montatura in acetato che crea un effetto opaco. E’ disponibile in cinque varianti di colore: nero, blu, verde acqua. Il logo Frames of Life è inciso a laser all’interno dell’asta.

Per la quarta storia, quella di Carlos..il barman, vi toccherà aspettare ancora una decina di giorni. Ma per ora fatevi bastare un’assaggio col trailer.

Il giovane barman sceglie un occhiale dal sapore vintage, attualizzato dall’accostamento fra il frontale in acetato e le sottili aste in titanio. Le aste sono fissate al frontale grazie alla cerniera senza saldature, dal design esclusivo, brevettata per Giorgio Armani. Il logo Frames of Life è inciso a laser all’interno dell’asta. Il modello, unisex, è proposto in cinque classiche varianti di colore, fra cui l’avana blu e l’avana chiaro.

Un modo diverso e piacevole questo, di usare le tecnologie a disposizione per lanciare in real time e a livello mondiale una nuova gamma di prodotti legato allo stesso segmento. Un metodo che sottolinea, che noi italiani, non siamo solo bravi a fare le cose, ma creiamo una cornice unica al mondo, agli oggetti che produciamo e vendiamo, e che li valorizza ancor di più.

Fabrizio Chiara

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s